Come modificare un file hosts

Il file hosts permette di definire le associazioni tra indirizzi IP e domini, è un sistema che in ogni PC interviene prima della risoluzione dei nomi DNS ed è presente in tutti i sistemi operativi.

Ma come fare per modificare lo stesso file hosts? Innanzitutto cerchiamo di capire il perché vada modificato.

La modifica del file hosts può risultare molto utile in molte circostanze, tra cui durante il trasferimento di un dominio o di un sito internet. Grazie all’inserimento di alcune semplici righe all’interno del file sarà quindi possibile visualizzare e collegarsi al sito sul nuovo hosting, prima ancora che siano trascorsi i tempi tecnici per il trasferimento del dominio e che i DNS siano cambiati.

Ecco spiegato il motivo per cui è importante riuscire ad imparare come modificare il file hosts, perché nel caso in cui si passi il proprio dominio ad un nuovo hosting ci permetterà di effettuare alcune operazioni di controllo prima che lo stesso trasferimento venga effettuato.

Il file hosts si trova solitamente alle seguenti posizioni:

  • C:\windows\system32\drivers\etc (sistemi Windows)
  • /etc/hosts (sistemi Linux e Mac)

Ma come fare per modificare materialmente il file hosts? Semplice, vi basterà infatti aggiungere la riga

1.2.3.4 domain.com www.domain.com

nel contenuto originale dello stesso file hosts. Ovviamente bisogna tener conto che nella riga va sostituito “1.2.3.4” con l’indirizzo IP principale del vostro sito web e “domain.com” con il nome del vostro dominio.

Un esempio:

1.2.3.4        domain.com www.domain.com
11.22.44.55    domain2.com www.domain2.com

A questo punto la modifica dovrebbe apportare i suoi effetti, ma nel caso non dovesse ancora funzionare assicuratevi di aver cancellato cache e cookie del browser di navigazione. Fatto questo non dovrebbero esserci più problemi.

Attenzione: se avete attivo un antivirus è probabile che vi impedirà di modificarlo, disattivatelo momentaneamente e riprovate.

Scritto e Revisionato da: Staff Keliweb | 1119 Visualizzazioni

Articoli correlati

Antivirus & antispam: a cosa servono sul tuo hosting?

Una vera e propria piaga per il web, Spam e Virus rappresentano i pericoli maggiori tra quelli che possiamo trovare su internet e che rischiano di mandare a monte il nostro lavoro. Per...

Tutorial: creazione di cron-job mediante cPanel

Un cron job, durante la gestione del vostro sito, permette di eseguire un comando (oppure una serie di comandi, o uno script PHP) in maniera automatica: un esempio potrebbe essere la cancellazione...

Importare ed esportare dati in un database

Impotare un databasePhpMyAdmin mette a disposizione molteplici strumenti per la gestione dei dati presenti nei propri archivi. Questi strumenti ci consentono di importare ed esportare un database....

Wizard Impostazioni Iniziali (Getting Started Wizard)

Questa funzionalità ti indica in linea di massima tutte le funzionalità principali del tuo Hosting. Il primo step spiega la struttura delle cartelle del tuo hosting. Il secondo step ti spiega...