Tipologie di notifiche del Sistema di Interscambio Tipologie di notifiche del Sistema di Interscambio

Il Sistema di Interscambio trasmette al mittente diverse tipologie di notifiche per comunicare l'esito del procedimento di invio di una fattura. Tali notifiche variano in base alla tipologia di fatturazione elettronica e ai soggetti coinvolti.

Nel caso di scambio di fatture elettroniche tra privati (B2B e B2C), lo SdI potrà inviare le seguenti tipologie di notifiche:

  1. NS
    La ricevuta NS è anche detta “Ricevuta di scarto”. E'
     la notifica inviata dal Sistema di Interscambio al soggetto trasmittente nei casi in cui non siano stati superati uno o più controlli tra quelli effettuati dallo SdI sul file fattura ricevuto, che quindi viene ‘scartato’. Il Sistema di Interscambio dovrebbe inviare tale ricevuta NS entro 5 giorni dalla ricezione della fattura. Se il contribuente riceve questa ricevuta, significa che la fattura da lui inviata è da considerarsi NON emessa.
  2. RC 
    Se i controlli operati dallo SdI sul file fattura ricevuto vanno a buon fine, il Sistema recapita la fattura o nota di credito elettronica al soggetto destinatario. Se l’operazione di recapito riesce, il Sistema di Interscambio trasmette al soggetto trasmittente la “Ricevuta di consegna” RC, per comunicare l’avvenuta consegna del file al destinatario.  La fattura, in questo caso, è da considerarsi emessa a tutti gli effetti, oltre che consegnata.
  3. MC (caso 1)
    Può accadere che l’operazione di recapito al destinatario da parte del Sistema di Interscambio fallisca. In questi casi, lo SdI invia al soggetto trasmittente la “Ricevuta di impossibilità di recapito” MC. Quando il soggetto trasmittente riceve questa ricevuta MC, la fattura inviata dallo stesso contribuente deve essere comunque considerata come emessa a tutti gli effetti nei confronti dello Stato. Il procedimento di fatturazione non è però ancora concluso, perché la stessa fattura non è ancora definitivamente ricevuta ai fini fiscali dal destinatario.
  4. MC (caso 2) 
    Nel caso in cui i soggetti coinvolti non siano legalmente obbligati all'emissione di fattura elettronica, il cedente dovrà compilare la fattura o nota di credito elettronica riempiendo il campo codice destinatario con il valore “0000000”. In questi casi, il Sistema di Interscambio NON recapiterà il documento al destinatario finale, ma lo metterà a disposizione dello stesso destinatario nell’area riservata di quest'ultimo sul sito dell’Agenzia delle Entrate. Il cedente, nei casi in questione, dovrà consegnare direttamente al suo cliente una copia informatica o analogica della fattura elettronica, comunicando contestualmente che il documento è messo a disposizione di quest'ultimo dal Sistema di Interscambio nell’area riservata del sito web dell’Agenzia delle Entrate.


In caso di fatturazione elettronica verso la Pubblica Amministrazione le tipologie di notifiche saranno le seguenti:

  1. NS
    La ricevuta NS è anche detta “Ricevuta di scarto”. E' la notifica inviata dal Sistema di Interscambio al soggetto trasmittente nei casi in cui non siano stati superati uno o più controlli tra quelli effettuati dallo SdI sul file fattura ricevuto, che quindi viene ‘scartato’. Il Sistema di Interscambio dovrebbe inviare tale ricevuta NS entro 5 giorni dalla ricezione della fattura. Se il contribuente riceve questa ricevuta, significa che la fattura da lui inviata è da considerarsi NON emessa.
  2. RC
    Se i controlli di validità e completezza del documento elettronico (fattura o nota di credito) vanno a buon fine, il Sistema di Interscambio recapita la fattura o nota di credito elettronica alla PA destinataria. Se l’operazione di recapito riesce, il Sistema di Interscambio trasmette al soggetto trasmittente la “Ricevuta di consegna” RC, per comunicare l’avvenuta consegna del file al destinatario.
  3. NE 
    La NE è la “notifica di esito cedente/prestatore”, inviata dal Sistema di Interscambio al soggetto trasmittente per comunicare l’esito (accettazione o rifiuto della fattura) dei controlli effettuati sul documento ricevuto dalla Pubblica Amministrazione destinataria.
  4. DT 
    È la “Notifica decorrenza termini”,  inviata dal Sistema di Interscambio sia al soggetto trasmittente che al ricevente, per comunicare la decorrenza del termine limite per la comunicazione dell’accettazione/rifiuto.
  5. MC
    Questa è la “Notifica di mancata consegna” MC,  inviata dal Sistema di Interscambio al soggetto trasmittente nei casi in cui fallisca l’operazione di consegna del file alla PA destinatariaQuesta notifica viene inviata, ad esempio, nel caso in cui sussistano problemi tecnici, non dipendenti dal Sistema di Interscambio, relativi al canale di trasmissione della Pubblica Amministrazione destinataria.
  6. AT
    Se invece il problema di trasmissione non viene risolto entro i 10 giorni dall’invio della notifica MC, il Sistema di Interscambio invia al soggetto trasmittente la “AT”, che è la “Attestazione di avvenuta trasmissione della fattura con impossibilità di recapito”. Questa è la notifica inviata al soggetto trasmittente per attestare l’avvenuta ricezione della fattura (da parte dello SdI) e la definitiva impossibilità di recapitare il file alla PA destinataria.
Hai trovato questa risposta utile?

share Ricerche correlate