Caratteri e simboli che puoi usare nei domini Caratteri e simboli che puoi usare nei domini

Scegliere il nome dominio giusto per il proprio progetto online è un'operazione molto importante. Bisogna individuare un nome semplice da ricordare, efficace e unico allo stesso tempo che identifichi in modo immediato la natura della tua attività. Nella scelta del nome più adatto per il proprio sito web, l'utente dovrà, non solo tenere conto di questi aspetti, ma anche di alcune regole "pratiche" per procedere rapidamente alla registrazione del nome dominio. Di seguito una breve lista dei caratteri e delle limitazioni da tenere in considerazione prima di procedere alla scelta e alla registrazione di un nome dominio.
 
Dal punto di vista del contenuto, un dominio:
 
  1. Può contenere solo i caratteri dalla "a" alla "z", i numeri da "0" a "9" e il simbolo del trattino. Nel caso di domini con estensione .EU il simbolo del trattino non deve trovarsi in prima, terza, quarta e ultima posizione.
  2. Non può contenere nei primi 4 caratteri la stringa xn--. La regola è però valida solo per i domini con estensione .IT


Dal punto di vista della lunghezza:

  1. I domini con le estensioni .IT, .US, .BIZ, .ORG e .INFO possono avere una lunghezza minima di 3 caratteri e massima di 63 caratteri
  2. I domini con le estensioni .COM, .NET e .EU devono contenere minimo 2 caratteri e massimo 63 caratteri


Eccezioni

Attualmente è possibile registrare domini con caratteri accentati solo tramite richiesta specifica al proprio provider. Un dominio con caratteri accentati viene definito IDN (Internationalized Domain Name) ossia 
nome di dominio internazionalizzato, contenente uno o più caratteri non ASCII (che invece sono utilizzati dall'alfabeto latino). Certi nomi di dominio possono contenere infatti lettere con segni diacritici, utilizzati in molte lingue, o caratteri di alfabeti non latini, come in arabo, ebraico, cinese ed hindi.

Hai trovato questa risposta utile?

share Ricerche correlate