Tutorial: come effettuare l'installazione di Wordpress? Tutorial: come effettuare l'installazione di Wordpress?

Wordpress è senza ombra di dubbio uno dei CMS (content management system) più utilizzati dai webmaster di tutto il mondo: la sua installazione è davvero semplice e si può effettuare in tre semplici passaggi. Tuttavia sono in molti che cercano aiuto ad installare Wordpress partendo praticamente da zero, e questa FAQ servirà esattamente a questo scopo.

Prima di cominciare, vi consigliamo di dare un'occhiata alla pagina dedicata al nostro servizio Hosting WordPress, il piano ottimizzato per sfruttare al meglio il CMS in questione e adatto per la gestione di un blog aziendale.

Bene, ora possiamo iniziare il nostro procedimento per installare WordPress.

1) Download 


Anzitutto è necessario procurarsi una copia del CMS in formato zip, che potete scaricare sia da wordpress.org che direttamente nella sua localizzazione italiana. Alla fine del download scompattate la cartella sul vostro PC: sarà creata in automatico una nuova cartella di nome wordpress_it_IT_3_5_1 (i numeri indicano la versione corrente) che conterrà tutti i file di cui avete bisogno.

Di seguito riportiamo la vista della cartella completa di Wordpress, che dovrà contenere:

  1. le tre cartelle wp-includes, wp-admin, wp-content;
  2. vari file con estensione PHP, HTML, .TXT (vedi immagine);

 

hosting wordpress

 

2) Upload FTP


Questa seconda fase serve a caricare materialmente i file di Wordpress sul vostro hosting web, in modo che siano fruibili dall'esterno. Per farlo utilizzerete un apposito client FTP (ad esempio FileZilla Client), il quale permetterà di gestire i file sull'hosting come su un normale filesystem locale (tipo quello di Gestione Risorse o Finder, per intenderci).

Selezionate con attenzione la cartella in cui caricate i file, altrimenti il vostro sito non potrà funzionare correttamente. La cartella in questione deve essere la root, oppure una sua sottocartella apposita per il sito.

Vi ricordiamo inoltre che:

  1. per “root” del sito si intende, indifferentemente, la cartella www oppure la cartella public_html o anche httpdocs; tutte e tre puntano alla medesima locazione, e si possono considerare “sinonimi” (alias)
  2. non appena avrete accesso al sito via FTP, dovreste vedere qualcosa del genere: abbiamo evidenziato la root in cui dovrete entrare, in questo caso coincide con il nome “www”.
 

Giunti a questo punto, riteniamo opportuno analizzare parallelamente due casi distinti: avere un singolo sito sul vostro hosting (caso 1), oppure più di un sito (caso 2).

Caso 1 (hosting con un unico sito web ospitato)

Come determinare la root: in questi casi avrete l'accesso al file system del vostro spazio web sulla cartella: /httpdocs oppure /www oppure /public_html (root “assoluta”). Selezionate da Mozilla FTP (in locale) tutti i file contenuti nella cartella  wordpress_it_IT_3_5_1, selezionate la root del vostro hosting (in remoto), successivamente cliccate con il tasto destro sulla selezione e cliccate con il tasto sinistro su “Upload”.

Dovrete fare in modo che i file php txt html selezionati + le tre cartelle sopra indicate vadano a finire dentro la cartella www (oppure, il è che la stessa cosa, public_html o httpdocs). Nell'immagine di esempio, abbiamo selezionato in locale i file di Wordpress, e stiamo per effettuare l'upload all'interno di /httpdocs cliccando su “Upload”, dopo aver fatto click con il tasto destro su tutti i file in locale.
 
 
hosting
 

Caso 2 (hosting con più siti web sotto la stessa root, ad esempio hosting multidominio o domini di add-on) 


Come determinare la root: in questi casi avrete l'accesso al file system del vostro spazio web nella cartella /httpdocs/nomesito oppure /WWW/nomesito oppure /public_html/nomesito (le configurazioni possono cambiare in base all'hosting, in caso chiedere direttamente). Selezionate da Mozilla FTP tutti i file contenuti nella cartella  wordpress_it_IT_3_5_1, selezionate la root del vostro hosting , successivamente cliccate con il tasto destro sulla selezione e cliccate con il tasto sinistro su “Upload”.

A questo punto dovrete attendere il completamente delle operazioni di upload, il che richiede tipicamente qualche minuto (a seconda della velocità della vostra ADSL). Dopo aver completato le operazioni aprite direttamente l'indirizzo WEB nomedelsito.it da un browser qualsiasi: dovrebbe comparire una schermata come quella seguente.

 


 

3) Creazione database / Installazione Wordpress 

Prima di procedere oltre sarà necessario effettuare la creazione di un database MySql: collegatevi al pannello di controllo del vostro hosting (cioè aprite cPanel da un'altra finestra del browser lasciando in secondo piano quella sito, per il momento) ed avviate la creazione di un database selezionando l’apposita voce (si veda qui a metà FAQ, in corrispondenza di “All'interno del cPanel, dopo aver fatto login, è necessario cliccare suDatabase MySQLnella tabellaDatabase).

Si avvierà in questo modo una procedura guidata nella quale dovrete indicare il nome da assegnare al database, un nome utente ed una password (nota: nome utente e password in questa sede sono diversi da quelli che utilizzerete per accedere all'area amministrativa del blog Wordpress, quindi non fate confusione).

Al termine dell’operazione, visualizzerete una pagina riepilogativa con:

  • il nome del database;
  • il nome utente dell’amministratore;
  • la password dell'amministratore;
  • l’indirizzo dell'host (solitamente localhost, o come indicato dal provider di hosting);

Prendete nota di questi quattro parametri, perché li dovrete utilizzare a breve.

Tornando alla schermata di installazione di Wordpress, cliccate su “Iniziamo”: in questa pagina dovrete inserire i dati che avete appena generato (nome database, nome utente, password, indirizzo dell'host) più il prefisso del database (potete lasciare wp_, oppure inserire un prefisso a piacere come mionome_). 

Alla fine delle operazioni cliccate su “Invia”: se tutto è andato per il verso giusto avrete completato l'installazione con un altro semplice click. In caso contrario verificate la correttezza di tutti i dati in questione e riprovate.

 

Nella schermata conclusiva dovrete inserire ulteriori informazioni relative al vostro nuovo blog:

  • titolo sito : il titolo del blog (coinciderà con il title della homepage a livello SEO);
  • nome utente : il nome dell'utente amministratore (username);
  • password : la password privata di accesso al blog, da ripetere due volte;
  • tua email : la mail dove riceverete tutte le comunicazioni utili (recupero password incluso);
  • privacy : suggeriamo di spuntare questa casella al fine di essere subito reperibili sui motori di ricerca.
 
 

Alla fine cliccate su “Installa Wordpress” e sarete pronti a cominciare: cliccate su “Collegati” per iniziare ad utilizzare Wordpress.

Un procedimento non difficile ma che comunque richiede un minimo di attenzione. Non vuoi perdere tempo con l'installazione di WordPress e vuoi andare "direttamente al sodo"? Abbiamo l'alternativa che fa per te, un servizio Hosting CMS che ti darà la possibilità di installare Wordpress in modo ancora più semplice: con un semplice click

Sia nel servizio KeliCMS così come in quella relativa al servizio Hosting SSL è attiva la possibilità di configurare PHP direttamente dal cPanel (potete scegliere la versione del linguaggio che preferite ed impostare vari parametri del core, del filesystem e a livello di debug normalmente non modificabili se non da un tecnico dell'hosting: si veda la FAQ apposita per maggiori dettagli).

Hai trovato questa risposta utile?

share Ricerche correlate