cPanel - Video guida gestione blocco IP HD cPanel - Video guida gestione blocco IP HD

Un IP è un indirizzo numerico può essere composto da 12 cifre suddivise in 4 parti (IPv4) o da 32 cifre suddivise in 6 parti (IPv6)

L'indirizzo IP identifica il dispositivo che si connette a internet. Uno stesso dispositivo può avere anche diversi IP, si parla infatti di IP dinamico. In questo caso, l'indirizzo IP cambia ogni volta che viene effettuata una nuova connessione. L'IP può essere anche statico, che resta quindi sempre lo stesso per un determinato dispositivo ogni qual volta si connette su internet.

Viene fatta un'ulteriore classificazione di un IP, che può essere pubblico (identificabile dall'esterno) o privato (che rende il dispositivo visibile solo nella rete LAN).

Si può decidere di bloccare un determinato IP per diversi motivi, quasi sempre legati al tema della sicurezza. Bloccare un IP malevolo significa impedire a un qualche malintenzionato, per esempio un hacker, di potersi connettere al sito occupando banda o per rubare delle credenziali. O magari vuoi bloccare un indirizzo IP che invia continuamente spam.

Nel video che segue, cosa fare per bloccare un IP verso il tuo sito web tramite cPanel, il pannello di controllo dei nostri piani hosting.



Avere un IP condiviso significa che l'utente "condivide" il medesimo IP con tutti i siti web ospitati sullo stesso server, una scelta che potrebbe comportare qualche problema nel caso qualche utente combinasse qualche guaio con il tuo stesso IP.

Ecco perché è consigliabile usufruire di un IP dedicato, cioè un IP associato a un singolo dominio. Questa soluzione è particolarmente consigliabile nei casi di siti aziendali, incluso nel Certificato SSL che consente di usufruire del protocollo HTTPS. La crittografia mette al sicuro i dati degli utenti, fornendo anche dei vantaggi per il posizionamento sul motore di ricerca (garantire una maggiore sicurezza attira l'attenzione di Google). 
Hai trovato questa risposta utile?

share Ricerche correlate