Che cos'è il web disk, come funziona e come si installa Che cos'è il web disk, come funziona e come si installa

Il Web Disk consente di caricare documenti sul proprio hosting mediante una semplice operazione di drag & drop. Appena configurato, il Web Disk permetterà all'utente di eseguire l'upload di documenti sul disco e, allo tempo stesso, di navigare nella sezione del server, visualizzare i file, cancellarli e/o modificarli. Il Web Disk è un hard disk online sempre disponibile, un'alternativa ideale a penne USB, DVD, CD o hard disk esterni e accessibile, mediante una connessione ad internet, sul vostro computer.

L'utente può accedere al Web Disk, tramite il proprio cPanel, cliccando sulla voce omonima. 
Avrà accesso, mediante HTTPS, ad un web disk o disco remoto, che potrà utilizzare come se fosse in locale, per memorizzare file di vario genere.  Accedendo al web disk dal proprio computer, aprirà una finestra nella quale si potrà spostare, aggiungere o cancellare file sul server remoto. L'account del web disk possiede, di default, le medesime credenziali (username e password) dell'account cPanel e fornisce l'accesso a tutti i file della home directory del disco remoto. 

Ovviamente, sarà possibile per ogni utente creare ulteriori username e password per consentire ad amici e collaboratori di accedere al web disk condiviso, in lettura ed eventualmente in scrittura.  E' consentito concedere i diritti di lettura e/o scrittura per la home, oppure per una delle sottocartelle al proprio interno.


Per creare un account Web Disk ex-novo l'utente dovrà:

  1. Digitare lo username desiderato nel campo “username” e selezionare, nel caso di account multidominio, il dominio o sottodominio interessato;
  2. Digitare e confermare la password prescelta oppure sfruttare il generatore automatico di password casuali;
  3. Inserire la directory cui si desidera connettersi mediante il web disk;
  4. Selezionare i livelli di permessi per l'account che si sta creando, scegliendo tra Read-Write (Lettura / Scrittura) che permette tutte le operazioni supportate all'interno della directory indicata, quindi possibilità di visualizzare i file e di caricarne di propri, o Read-Only che permette esclusivamente download, lettura e visualizzazione della lista di file all'interno della cartella remota;
  5. Selezionare la casella a fianco della stringa “Enable Digest Authentication without SSL (Windows® Vista (or later) support)”, qualora utilizzi Windows® Vista o versioni successive di Windows® e desideri fare uso di autenticazione priva di SSL (Digest Authentication without SSL). Questa opzione è attivabile anche in un secondo momento;
  6. Cliccare su Create per avviare la creazione dell'account.


Per gli utenti Windows XP, Windows Vista, Windows 7 e Windows 8 sarà possibile connettersi al web disk attraverso il setup di una procedura apposita oppure mediante connessione manuale. cPanel potrebbe inoltre richiedere a Windows l'autenticazione per accedere al web disk su HTTPS (Digest Authentication): se l'utente dispone di un Certificato SSL per il dominio da cui accederà, tale autenticazione non sarà necessaria. 


Nel caso di utenti Linux per accedere al web disk sarà necessario utilizzare Nautilus. L'utente dovrà:

  1. Aprire l'applicazione;
  2. Digitare indirizzo del web disk all'interno della barra di navigazione;
  3. Inserire le credenziali di accesso create in precedenza;
  4. Salvare, eventualmente, come “bookmark”, l'indirizzo, per un rapido accesso alla risorsa in futuro.


Nel caso di utenti Mac, per connettersi  al Web Disk con MacOS X, sarà necessario: 

  1. Aprire una finestra del Finder;
  2. Cliccare su "Vai" sulla barra in alto e selezionare "Connessione al server";
  3. Digitare l'indirizzo del web disk, che vi sarà fornito al momento della registrazione al servizio, nel campo "Server Address";
  4. Cliccare su“Connect”;
  5.  Inserire le credenziali create in precedenza nella finestra di autenticazione;
  6. Fare click su "Ok" per accedere al web disk.


L'accesso al web disk sarà simile a quello di una cartella ordinaria, memorizzando però tutto in remotole operazioni di copia, scaricamento e modifica dei file potrebbero durare qualche istante in più del solito. Si suggerisce di utilizzare il web disk come dispositivo di backup per file non troppo grandi, come documenti e file testuali o immagini, da criptare, eventualmente in locale, con una password, in modo da proteggerli da eventuali accessi indesiderati.
In alternativa, l'utente potrà accedere al web disk mediante browser. Sarà necessario aprire una finestra del browser, digitare l'indirizzo del web disk come se fosse un indirizzo internet ordinario, inserire le proprie credenziali di accesso e cliccare su “Login”. Il web disk apparirà nel browser e l'utente potrà accedere, in sola lettura, ai file salvati nel suo spazio web privato. 

Hai trovato questa risposta utile?

share Ricerche correlate