Come Gestire un VPS Linux Come Gestire un VPS Linux

Un VPS (Virtual Private Server) è un server virtuale che offre all'utente la possibilità di gestire da remoto un' intera macchina con in dotazione un sistema operativo completo, nel caso specifico di Keliweb CentOS, RedHat, Ubuntu e altri ancora.

La scelta di un VPS è consigliata nel caso in cui il proprio servizio hosting non sia più in grado di reggere la mole di lavoro causata, ad esempio, da un sito in rapida crescita. Un VPS è, infatti, un servizio più performante, capace di garantire all' utente una gestione migliore delle risorse. 

L'utente potrà controllare "a distanza" il VPS con configurazione server Linux ospitato nel nostro datacenter direttamente dal proprio PC. Non sarà necessario che il pc dell'utente utilizzi lo stesso sistema operativo del VPS: basterà che il computer disponga di un client per il desktop remoto.

Qualora l'utente adoperi un computer con Linux o OS X avrà a disposizione di default gli strumenti utili per gestire una macchina virtuale. Utilizzando Windows XP, Vista, Windows 7, Windows 8 o Windows 10 dovrà invece fare uso di Putty, un client SSH, Telnet ed rlogin, contenente un emulatore di terminale.

Come nel caso di un VPS Windows, per accedere al VPS Linux l'utente dovrà inserire tre parametri: 
indirizzo IP (host name), username e password.

Al primo avvio potrebbe essere richiesta l'accettazione del certificato fornito dal VPS e in seguito l'inserimento delle credenziali di accesso.

Di seguito, una schermata esemplificativa dell'interfaccia che si presenterà all'utente, a cui verrà richiesto di riempire tutti i campi indicati. 

 

Configurare e gestire VPS Linux

 

A differenza del caso in cui l'utente si connetta a un VPS Windows, in questa situazione le operazioni verranno eseguite mediante linea di comando.
Di seguito, un breve elenco delle operazioni effettuabili: 

  1. Aggiornare il sistema
    apt-get update && apt-get upgrade
  2. Installare MySQL
    apt-get install mysql-server
  3. Installare un editor di testo (per cambiare la configurazione dei file in remoto)
    apt-get install nano
  4. Installare PHP
    apt-get install php5-cli php5-common php5-suhosin && apt-get install php5-fpm php5-cgi
  5. Installare Apache
    sudo apt-get install apache2
  6. Installare modulo MySQL-Apache
    sudo apt-get install libapache2-mod-auth-mysql
  7. Avviare Apache
    service apache2 start
  8. Riavviare Apache
    service apache2 restart
  9. Fermare Apache
    service apache2 stop
Hai trovato questa risposta utile?

share Ricerche correlate